Convenzione ANCE 2022 per la Consultazione on-line delle norme UNI

Che cosa comprende la convenzione?

E’ stata rinnovata con UNI (l’Ente Italiano di Normazione) anche per il 2022 la convenzione per le imprese iscritte all’ANCE che consente di consultare on-line i testi integrali di tutte le norme tecniche UNI, EN e ISO (senza scarico o stampa del documento) ad un prezzo forfettario annuo (non frazionabile) molto conveniente.

La licenza d’uso per la consultazione è acquistabile al prezzo così determinato:

  • Raccolta completa UNI: € 200,00 + iva per le aziende con meno di 50 dipendenti;
  • Raccolta completa UNI: € 300,00 + iva per le aziende con oltre 50 dipendenti e fatturato inferiore a 500 milioni di euro;
  • Selezione norme UNI citate nel D.Lgs. 50/2016 "Codice dei contratti pubblici": € 50,00 + iva per tutte le aziende (l’elenco delle norme è contenuto nell'Allegato 3);
  • Selezione norme UNI NTC "Norme Tecniche per le Costruzioni": € 140,00 + iva per tutte le aziende (l’elenco delle norme è contenuto nell'Allegato 4).
  • Per gli abbonamenti di cui al "Codice degli Appalti" e alle "Norme Tecniche per le Costruzioni" viene inoltre garantita la possibilità dell'acquisto di tali norme al prezzo speciale di € 15,00 cadauna (oltre IVA).

Come sottoscrivere la convenzione

Per accedere alle condizioni della convenzione, le imprese devono comunicare ad Ance (tecnologie@ance.it) la volontà di sottoscrivere l’abbonamento allegando il modulo compilato di “richiesta attivazione abbonamento” (Allegato 2).

L’ANCE, previa verifica della sussistenza di un regolare rapporto associativo, inoltra il modulo di richiesta all’UNI che fornirà direttamente all’impresa interessata tutte le informazioni necessarie e le credenziali (login e password) per completare l’adesione e acquisire la licenza d’uso.

La durata dell'abbonamento è stabilita in numero 12 mesi a decorrere dalla data di attivazione.

La possibilità di visualizzare le norme on line equivale al possesso del documento cartaceo, assolvendo agli obblighi del copyright, in particolare per le imprese:

  • in fase di rilascio o rinnovo delle certificazioni di sistema qualità (ad esempio UNI EN ISO 9001 e 14001), da parte degli Enti accreditati;
  • che rispettano specifiche tecniche nella produzione di beni e servizi (per soddisfare le richieste di conformità da parte dei clienti/committenti privati e pubblici, nonché delle autorità di controllo);
  • che desiderano essere più competitive, migliorando e innovando prodotti, servizi e processi, aumentando la sicurezza e riducendo l’impatto ambientale.
Letto 3577 volte
banner-rassegna-stampa
banner-parlamento
attivita-ue-banner

SEGUICI SU :